Italian Abba Tribute Band
Canale YouTube

Guestbook

  • Gimme! Gimme! Gimme!
  • I do, I do, I do, I do, I do
  • Money money money
  • Ring ring
  • Waka Waka

  • Auguro alle donne di Abbashow Deborah e Federica e alla grande ex Laura una bella giornata x la festa della donna e una bella serata tinta di rosa.Ciao dal vostro fans e x sempre Abbashow 4ever

    8 marzo 2017 — Portos Giro

  • Ad Alberto Bertapelle..mio fratello Mike Oldfield..e a quel poco che cosi' distribuito e' stato giusto ! "Sono io la morte e porto corona..io son di tutti voi Signora e padrona e cosi' sono crudele così forte sono è dura e non mi fermeranno le tue mura...ma Alberto e' con te ospite d' onore..del ballo che x te suoniamo,posa la falce e danza tondo a tondo,il giro di una danza e poi un ' altro ancora e tu del tempo non sei piu' signora"...x sempre amico mio .. per sempre...Alberto per ALBERTO...GRAZIE DEBORAH

    3 febbraio 2017 — Carlo Alberto Penati

  • Ciao Abba Show auguro a tutti voi a Deborah alla bellissima Laura e alla famiglia di Alberto un bellissimo anno 2017 pieno di fortuna, concerti , gioia e un presto ritorno sul palco che i fan vi vogliono vedere .Ciao e sempre AbbaShow forever.

    1 gennaio 2017 — Portos giro

  • Ciao Abba show sono un vostro fan e voglio fare gli auguri di un buon compleanno al grande Alberto , che dall' alto festeggera' insieme a tanti musicisti, e la sua creatura Abba show con Deborah e la bellissima Laura e il resto del gruppo lo ricordano con tanto affetto.Auguroni Alberto

    23 dicembre 2016 — Portos Giro

  • Da poco sono venuto a conoscenza, per la triste scomparsa di Alberto Bertapelle, sono veramente dispiaciuto, anche se è tardi perchè è mancato a Novembre, voglio far sapere che sono vicino a voi e ai suoi familiari, approfitto di questo spazio per porgere le mie più sentire condoglianze, ora ragazzi dovete trovare la forza di andare avanti e cantare anche per lui.
    Vi abbraccio calorosamente e un grande FORZA ABBASHOW ! Riposa in pace caro Alberto.

    16 dicembre 2016 — Gigi Grosso

  • quando esce fuori il tuo nome o qualcuno mi chiede: “conosci Bertapelle?” io racconto sempre questo episodio…

    è ancora chiaro nella mia mente il ricordo di quel giorno in cui io e il mio socio di allora ci siamo presentati al tuo vecchio studio di Ceggia per farti ascoltare il demo che avevamo registrato.
    una volta suonato il campanello siamo stati accolti dall’abbaio del tuo cagnone proveniente dalla terrazza, quasi volesse invitarci a salire.
    le scale del palazzo per arrivare all’ultimo piano sembravano infinite.
    entrato in quel magazzino rimasi a bocca aperta vedendo tutta la tua strumentazione, io in uno studio di registrazione non c’ero mai stato e di te mi avevano parlato altri amici deejay che all’epoca collaboravano con te.
    ti ho passato il mio lettore minidisc e il dischetto con il pezzo da farti ascoltare.
    io e Loris seduti in un angolo, tu seduto su quella poltrona che sembrava più un trono, spalle a noi, capellino ben schiacciato sulla testa e piedi su un mixer da non so nemmeno quanti milioni di lire hai fatto partire il brano.
    più di cinque minuti senza dire nulla, solo musica, nemmeno un cenno con la testa.
    finito di ascoltare ti sei girato verso di noi, hai acceso una sigaretta, sistemato il frontino del tuo cappellino e hai iniziato a fissarci.
    io e lui non sapevamo cosa dire o fare.
    ricordo che il mio pensiero è stato “questo xe fulminà!”.
    poi, spenta la sigaretta su un portacenere che tenevi sul banco hai detto: “possiamo farlo!”.
    e quella è stata una gioia immensa…

    in studio da te passavano Isaac, Marco Bellini e altri deejay che in quegli anni erano un mito per noi, ed era forte sapere che anche il nostro pezzo ti era piaciuto e che l’avresti prodotto.
    rimaneva il problema di che nome assegnare al nostro duo e al brano.
    in quel periodo avevi una fissa per le malattie…
    un tuo pezzo l’avevi chiamato “Ictus” e il nome del progetto era “Alzheimer”, un’altra cosa di Bellini l’avevi intitolata “Anorexia”…
    per noi avevi proposto “Progressive Disease” per la canzone e le due versioni sarebbero state “Illness 1” e “Illness 2”.
    “ok Alberto, il nome del pezzo ce l’abbiamo, ma il progetto come lo chiamiamo?”
    “tu sei Boris, lui Loris… BLORIS!”
    siamo esplosi tutti a ridere, ma è stato impossibile dirti di no.

    quell’anno il tuo Brainbug stava spopolando in tutto il mondo ed eri gasatissimo per il video che passava su MTV.
    con un’incredulità misto scetticismo un giorno mi hai detto: “vogliono che vada in giro a fare un tour, a far finta de sonar!”
    sembravi tanto burbero ma poi quando ti lasciavi andare era piacevole trascorrere il tempo a parlare non solo di musica o a farla.
    e con i tuoi silenzi dicevi molto più di quello che avresti potuto fare a parole.

    se posso avere un rimpianto è quello di non averti mai visto suonare con i tuoi AbbaShow.
    ne parlavamo io e mia morosa proprio pochi giorni fa, “dobbiamo andare a sentirli quando vengono da queste parti”.
    per il resto sono felice di averti conosciuto, di aver fatto parte di un periodo della tua vita e che tu l’abbia fatto per la mia.

    ciao Alberto

    3 dicembre 2016 — Boris Puligheddu

  • Ancora non riesco a rendermi conto che non ci sei più, sembra impossibile. L'unica consolazione è che te ne sei andato facendo quello che ti piaceva di più: suonare
    Ciao Alberto

    2 dicembre 2016 — Stefano Secco

  • ...sono sconvolto ed in lacrime...ho saputo solo adesso la bruttissima notizia.
    Siamo stati a vedervi a Cusignana, un paio di mesi fa e c'eravamo ripromessi di rivedervi presto.
    ...una grande perdita...
    Grazie a lui chi non aveva mai avuto modo di vedere gli Abba riusciva a vedere uno spettacolo bello con i loro successi.
    Se c'è un paradiso adesso starà allietando gli altri con la sua chitarra che sapeva usare con grande maestria.
    Speriamo che in nome di Alberto, gli Abbashow continuino...sarebbe bellissimo.
    Giancarlo e Rosy

    30 novembre 2016 — Giancarlo Aretini

  • Incredulità e stupore, per questa grave perdita. Il talento non gli mancava, la passione e l'amore per la musica, sono stati la sua ragione di vita, credo che tutti ci chiediamo "Perche" e non siamo in grado di rispondere. Condoglianze dal profondo del mio cuore a tutti, famigliari, e colleghi di questo Grande gruppo Italiano, partito da una splendida idea di Alberto, AbbaShow. Ciao, sei stato un grande!

    29 novembre 2016 — Paride

  • Sono uno dei tanti fans, che ero presente ai vostri spettacoli. Purtroppo non ho mai conosciuto di persona Alberto, ma ero incantato da come sapeva suonare la chitarra, e dalla sua professionalità. Il pensare alla sua fine improvvisa, mi ha reso triste, come se fosse un amico di vecchia data. Condoglianze sincere e sentite, a tutto lo staff,e ai famigliari di Bertapelle, vi scrivo con le lacrime nel cuore. Ragazzi, non mollate, AbbaShow per sempre.

    28 novembre 2016 — Paolo

  • Sentite condoglianze. Questo è un momento molto duro per voi, ma spero possiate continuare il sogno voluto da Alberto 10 anni fa.
    Spero possiate continuare in suo onore.
    Vi sono vicina.

    28 novembre 2016 — Tiziana

  • L'improvvisa e prematura fine di Alberto Bertapelle, il fondatore degli AbbaShow, mi ha veramente sconcertato e amareggiato in modo incredibile. Ho avuto l'onore di vedere il gruppo al completo, per quattro volte, l'ultima in Agosto a Felino di Parma. Mai avrei immaginato una fine di questo genere. Alberto, era un chitarrista virtuoso, serio e preparato, sembrava quasi un coetaneo, con il resto della formazione. Nel porgere le mie più sentite condoglianze, al figlio ai famigliari tutti, e al gruppo musicale, inclusi i tecnici, vi chiedo di stare uniti, e di continuare anche per la memoria di Alberto. Forza Laura e Deborah fatevi coraggio.

    28 novembre 2016 — Aldo

  • Incredulo. Buon viaggio

    28 novembre 2016 — Mimmuz

  • Ciao Abba Show ho sentito tramite un ' amica della scomparsa del grande Alberto Bertapelle , la notizia mi ha spezzato il cuore , vi sono vicino in questo immenso dolore perche' vederlo suonare era di una bravura unica. Spero che lutto mantrnga unito il gruppo e che continuate a cantare come sempre, un grosso abbraccio a tutti e sentite condoglianze al gruppo in particolare a Laura e Deborah che si diano coraggio e alla famiglia di Alberto. Ciao Abba Show

    27 novembre 2016 — Portos Giro

  • Ho appreso in questo momento dalla televisione la prematura scomparsa di Alberto Bertapelle, sono addolorato come se fosse un parente. Dopo il concerto di Agosto a Felino, mai avrei pensato di non poterlo rivedere. Un vero artista, che meritava di vivere. Alla famiglia e a tutto il gruppo, porgo le mie più sentite condoglianze.
    Ciao Alberto.

    27 novembre 2016 — Giorgio Campanini